Itzamnaaj

J_Itzamnaaj 1

Vaso policromo del periodo classico che anima, a rotazione, un Itzamnaaj seduto per voltarsi di fronte a una grande testa grottesca con muso lungo, probabilmente K'awiil, verso lo spettatore, mentre gesticola con eccitazione i rotoli che escono dal nodo superiore di K'awiil indossato sul suo testa.

Nella sua prima rappresentazione, la mano sinistra di Itzamnaaj tiene il ciondolo della collana, forse un volto di profilo, mentre alza il palmo destro aperto verso i rotoli della testa di K'awiil. In rotazione, la testa di K'awiil dal muso lungo apre le fauci più larghe per rivelare le zanne e fa crescere verticalmente le sue pergamene con il nodo superiore, come se fosse tirato su dal gesto della mano di Itzamnaaj, per toccare la fascia del glifo che corre attorno al bordo del vaso sopra, raffigurato su il vaso originale.

Il testo del bordo sulla nave originale ripete la coppia di segni WAJ ('bread'; T504) e ha' ('water'; T501), separato da glifi 'vuoti', letto da Eric Boot (2005: 3) per riferirsi a una festa; Boot suggerisce quindi che questa nave è stata appositamente creata per banchettare. 

Un movimento fluido e progressivo dalla prima scena alla seconda è suggerito dalle mani di Itzamnaaj che si allungano fino a toccare entrambi i rotoli della testa di K'awiil sul vaso originale. 

Animazione estratta e adattata da Kerr 1992: 382, file n. 3091.